Sulle nuove piattaforme, il titolo girerà a 120 fps e 4K, con gli utenti console che potranno fare l’upgrade del gioco senza costi aggiuntivi

In occasione dell’Ubisoft Forward, Ubisoft ha annunciato che Tom Clancy’s Rainbow Six Siege sarà disponibile anche per PlayStation 5 e Xbox Series X, su cui girerà a 120 fps e 4K con render scaling. Il gioco sarà disponibile entro la fine del 2020 allo stesso prezzo della versione attuale. Tutti i possessori del gioco sulle console attuali potranno ottenere la rispettiva versione next-gen sulla stessa famiglia di dispositivi senza alcun costo aggiuntivo e mantenere i loro progressi e contenuti di gioco. Inoltre, il titolo sarà cross-gen, il che significa che i giocatori delle console di nuova generazione potranno giocare con quelli delle console attuali rimanendo nella stessa famiglia di dispositivi.

Ubisoft ha annunciato anche che Operation Shadow Legacy, la terza stagione dell’Anno 5 di Rainbow Six Siege, è ora disponibile per PlayStation 4, Xbox One e Windows PC, tra cui UPLAY+, il servizio in abbonamento di Ubisoft per Windows PC. La nuova stagione porta molte novità, tra cui l’aggiunta di Sam Fisher della saga di Tom Clancy’s Splinter Cell come nuovo operatore, una versione rinnovata della mappa Chalet e alcuni miglioramenti al sistema di ping.

I possessori dell’Year 5 Pass potranno giocare subito con Zero, ovvero Sam Fisher, mentre tutti gli altri giocatori potranno sbloccarlo dal 17 settembre utilizzando i propri punti Fama o Crediti R6. Gli altri nuovi contenuti della stagione, tra cui la versione rinnovata della mappa Chalet, saranno invece disponibili gratuitamente per tutti i giocatori. La terza stagione dell’Anno 5 introduce anche il proprio Pass Battaglia, che sarà valido da oggi fino al 19 ottobre.

L’assalitore Zero, ossia Sam Fisher, è equipaggiato con un nuovo gadget, il lanciatore Argus, dotato di speciali telecamere in grado di perforare le pareti e consentire la visualizzazione di entrambi i lati. Queste telecamere vengono lanciate per perforare pareti normali o rinforzate, finestre e botole, oppure per attaccarsi a qualsiasi superficie. Una volta installata, l’assalitore può ruotare la visione della telecamera per vedere dall’altra parte della parete. Ogni telecamera è anche dotata di un raggio laser, utilizzabile per infliggere danni ai difensori o distruggere eventuali gadget. Sam Fisher avrà in dotazione anche il suo fidato fucile SC3000K e un’arma da mischia, il Karambit.

Oltre al nuovo operatore, i giocatori potranno esplorare una versione completamente rinnovata della mappa Chalet. Il team ha migliorato il primo e secondo piano, e ora sarà anche possibile attraversare il tetto. Il team si è concentrato soprattutto sugli obiettivi, con l’aggiunta di un corridoio per migliorare la rotazione nel seminterrato, mentre il sito della stanza dei trofei è stato sostituito con quello della sala da pranzo.

Alcuni degli altri aggiornamenti apportati al gioco sono:

  • Ping 2.0
  • Ban mappa
  • Nuovo gadget secondario: la carica da irruzione pesante
  • Nuove colorazioni per ottiche e mirini
  • Nuovi rinforzi disponibili

Per maggiori informazioni su Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, visitare: https://rainbow6.ubisoft.com